Cosa vuol dire “psicoterapia”? E chi è lo psicoterapeuta?

La parola psicoterapia deriva dal greco antico, ed etimologicamente indica il prendersi cura (terapeìa) dell’anima (psyché). Con questo termine, oggi si intende una pratica professionale condotta da uno psicoterapeuta specializzato; la psicoterapia psicoanalitica, in particolare, si caratterizza come un percorso di conoscenza di sé e di cambiamento in direzione di una più profonda consapevolezza rispetto…

Quando e perché rivolgersi ad uno psicoterapeuta?

Per maturare una più profonda consapevolezza rispetto al proprio mondo emotivo, che permetta di migliorare la propria esperienza di sé e le relazioni con gli altri. In situazioni di disagio profondo, di difficoltà emotiva ed esistenziale. In presenza di sintomi, cioè di manifestazioni psichiche e somatiche: – che arrecano sofferenza e disagio; – per le…

Cosa aspettarsi da un percorso psicoterapeutico?

Il lavoro psicoterapeutico evoca nuove esperienze emotive, che aiutano a riconfigurare la “cornice narrativa” all’interno della quale il paziente è abituato a inquadrare i propri vissuti. La psicoterapia non ha un andamento necessariamente lineare, o del tutto prevedibile e pianificabile, perché paziente e psicoterapeuta, lavorando insieme, alimentano il percorso di sempre nuovi contributi, consci e…

Cosa rende efficace la psicoterapia?

La psicoterapia psicoanalitica impiega lo strumento narrativo e il linguaggio verbale, per permettere la costruzione di significati nuovi. Lo psicoterapeuta e il paziente ricercano insieme un significato, che viene elaborato in modo relazionale e interpersonale, attraverso la negoziazione e la collaborazione. La comprensione è un atto che implica una qualche sorta di mutuo impegno, una…